Strategie di content marketing per l’architettura

Il content marketing si può rivelare uno strumento particolarmente efficace per il settore dell’architettura: oltre a presentare il proprio prodotto, è importante fornire informazioni utili che rispondano alle esigenze dei clienti. Ecco come

Spesso le aziende che operano nei settori dell’architettura, dell’edilizia e dei materiali da costruzione scelgono forme di marketing tradizionali, dalle pubblicazioni cartacee all’esposizione di stand presso fiere di settore. A queste azioni può essere utile affiancare una strategia di content marketing, tenendo a mente le particolari esigenze di chi opera in questi mercati. Quello dell’architettura è un settore che offre ampi margini per la creazione di contenuti originali, capaci di andare oltre alla semplice pubblicità.

Un semplice esempio è un articolo che spieghi come progettare e costruire al meglio una cucina, quali materiali preferire in determinate situazioni e così via. In questo modo, il brand sarà visto come un punto di riferimento autorevole che conosce le esigenze dei clienti. Archdaily.com ha raccolto in un articolo quattro suggerimenti, con esempi specifici, per realizzare contenuti accattivanti ed efficaci. Quattro azioni per trasmettere un messaggio prezioso per i potenziali clienti invece di promuovere direttamente il prodotto o il marchio, che fungono da spunto prezioso anche per settori diversi.

1. Trova temi generali che ti consentano di utilizzare il tuo prodotto come esempio

Non sopraffare il tuo pubblico con pubblicità scontate. Attiralo invece con un argomento di interesse relativo al tuo prodotto in modo da portarlo ad apprezzare il tuo marchio in modo sottile. L’articolo di cui palavamo prima, su come progettare e costruire correttamente una cucina, è un ottimo esempio. Un simile articolo genera coinvolgimento grazie a testi e illustrazioni informative che rispondono a una domanda di ampio respiro sul design della casa, promuovendo infine i propri prodotti.

2. Presenta i tuoi prodotti da una prospettiva tecnica

Oltre a valutare l’aspetto e la qualità di prodotti e materiali, gli architetti scelgono le soluzioni con cui lavoreranno in base alle informazioni tecniche che possono ottenere dal produttore. Pertanto, l’obiettivo di ogni strategia di content marketing per l’architettura dovrebbe essere quello di fornire contenuti pratici e di valore che affrontino anche il modo in cui il prodotto dovrebbe essere installato. In un articolo su come progettare un sistema di isolamento continuo, l’azienda in questione ha sviluppato modelli 3D dei suoi prodotti per aiutare gli architetti a capire come funziona il sistema e come implementarlo nei loro progetti. Puoi anche includere materiale tecnico come disegni ad alta risoluzione, tabelle informative e video-tutorial sull’installazione. Ad esempio, un’azienda di finestre ha condiviso i file AutoCAD dei suoi prodotti in modo che gli architetti potessero includerli direttamente nei loro studi.

3. Mostra i tuoi prodotti installati

Per gli architetti è fondamentale capire come si presenta il prodotto installato e come si comporta nel tempo. Quindi, oltre a fornire informazioni tecniche, mostra i tuoi prodotti installati e in uso in diversi progetti architettonici. Un’immagine vale più di mille parole e l’articolo “Facciate traslucide e traspiranti: 8 consigli per incorporare reti metalliche nel tuo edificio” ne è un chiaro esempio. Fotografie di alta qualità di prodotti applicati o immagini in movimento che mostrano il dinamismo di determinati materiali aiutano a coinvolgere il pubblico.

4. L’importanza del titolo

Il titolo dovrebbe sempre rispondere alle domande e agli input che il tuo pubblico di destinazione cercherà su Google. In generale, i titoli “how-to” funzionano molto bene. Un’altra buona strategia è creare elenchi numerati che indichino una serie di suggerimenti che potrebbero essere di aiuto durante la ricerca progettuale. Una parte fondamentale dell’implementazione di una strategia di content marketing consiste infine nel fornire i contenuti sui canali specifici. Nel caso degli architetti, questi canali sono siti web specializzati e i relativi social media.