Quando pubblicare sui social? Lo spiega una ricerca

Una ricerca dell'IPA TouchPoints Daily Life, riportata da Facebook, spiega come cambia l'utilizzo degli schermi a seconda degli orari

Quali sono le fasce orarie in cui gli utenti usano di più i dispositivi mobile? Come si caratterizza l’esperienza multi-screen per gli utenti adulti, durante la settimana lavorativa? A questa e altre domande hanno risposto i dati raccolti dall’IPA TouchPoints Daily Life, un’organizzazione britannica che analizza dati e li vende a diverse agenzie e compagnie. Tra queste, Facebook ha sfruttato i dati per capire al meglio il comportamento degli utenti britannici maggiorenni sui vari schermi a seconda delle fasce orarie.

La mattina è mobile

In uno scenario ideale, una routine mattutina è fatta di una buona colazione, attività fisica, aria fresca e tanto relax. Nella vita di tutti i giorni, la realtà assomiglia di più ad una sveglia rimandata almeno un paio di volte e allo schermo del telefono tra le mani ancora prima di alzarsi dal letto. Lo confermano i dati: parrebbe infatti che, nel Regno Unito, nella fascia oraria tra le 6.00 e le 6.30 gli utenti usano molto di più lo smartphone di qualsiasi altro device. Secondo il GlobalWebIndex, inoltre, secondo i possessori di smartphone in ben 17 mercati, questo device è il più importante tra quelli a loro disposizione per l’accesso e la navigazione su Internet.

La conclusione: Durante il giorno, gli utenti andrebbero raggiunti soprattutto tramite dispositivi mobile.

Al lavoro si mandano messaggi

I dispositivi mobile rimangono i device più utilizzati persino durante la giornata di lavoro (o durante i percorsi sui mezzi). In otto mercati, il 51% delle persone intervistate sostiene che la messaggistica abbia sostituito qualsiasi altra forma di comunicazione. Non si fa riferimento solo a comunicazione con amici e familiari, anzi… il 61% degli intervistati, sempre nel Regno Unito, usa queste app per contattare aziende. WhatsApp invece include la più grande fetta di lavoratori adulti attivi e online durante la giornata lavorativa, oltre a quella più in movimento: gli utenti che usano WhatsApp tendono infatti a viaggiare e spostarsi, anche più volte, durante la giornata.

La conclusione: Le aziende non possono più ignorare la messaggistica, ed è fondamentale che la sua gestione venga inclusa nella strategia.

Serate multi-screen

Verso sera, a giornata lavorativa conclusa, tanti utenti dividono la loro attenzione tra diversi schermi (tablet, telefoni, computer portatili, TV), soprattutto nella fascia oraria tra le 19.00 e le 21.00. Queste abitudini tendono a non variare particolarmente nel weekend, anche se l’attività multi-screen durante il giorno si intensifica leggermente nel fine settimana.

La conclusione: Per le fasce orarie caratterizzate dal multi-screen, è interessante sviluppare contenuti cross-platform, che prevedano l’utilizzo di diversi tipi di dispositivi.

Siete interessati ad approfondire il mondo di FpS Media o volete farci una o più domande sui nostri servizi? Visitate la nostra sezione Contatti, compilate il form che trovate qui sotto e/o consultate la nostra sezione Chi Siamo!


Contattaci

Per qualsiasi informazione, scrivici una mail
Questa non è comunicazione 2.0. È il solo modo di comunicare.




20% di sconto

Approfitta dell'offerta

Per lanciare la nostra nuova Academy ti offriamo uno sconto esclusivo del 20% per uno dei nostri corsi. Approfitta subito dell'offerta, è valida fino al 15 febbraio. Inserisci, al momneto del pagamento, il codice coupon: 20_ACADEMY