Apple TV+ fa la prima vittima: è YouTube

Il servizio di streaming di Cupertino ha già fatto fuori un concorrente: YouTube si è chiamata fuori
ma Amazon e Netflix non saranno avversari facili

Arriva Apple Tv+ e YouTube si ritira dalla competizione, in un’arena dove già ci sono colossi come Netflix e Amazon e altri attori come la Warner stanno provando ad inserirsi. L’evento, perché come ci ha abituato Steve Jobs tutto quello che è legato alla Apple si traduce in un evento, di presentazione della Apple TV+, il servizio in streaming della mela morsicata ha già fatto una prima vittima. YouTube ha infatti deciso di ritirarsi da questa competizione al momento miliardaria, rinunciando alle produzioni televisive ad alto budget. A rivelarlo è stato Bloomberg, che ha spiegato come la principale piattaforma mondiale di condivisione video si sarebbe tirata indietro davanti ai risultati sotto le attese degli show prodotti direttamente.

Basta show per Youtube

A farne le spese spettacoli e serie tv. YouTube con la sua versione premium (un modello che prevede la visione delle puntate pilota gratis e il resto in abbonamento) aveva realizzato il seguito della saga di Karate Kid dal titolo Cobra Kai e aveva messo in cantiere una serie come Impulse, collegata al film Jumper. Rimane incerta la sorte di spettacoli come Step Up: High Water ed è certo che la serie Origin di fantascienza non prenderà il via. Insomma YouTube ha preferito continuare con il suo business ossia vendere (bene) la pubblicità che viene allegata ai video della piattaforma.

Amazon, Netflix e Apple: chi vincerà?

Un annuncio che suona come una resa davanti alla mossa di Apple, che invece ha sfidato soprattutto Amazon e Netflix – capace di vincere con Roma uno storico Oscar con una sua produzione originale – sul loro terreno con la Apple TV+ riservata a contenuti originali: una piattaforma senza pubblicità dove è certa la presenza di show e serie frutto della mente creativa di personaggi dello showbiz come Steven Spielberg o Oprah Winfrey, che ha annunciato due documentari su cui sta lavorando. Ma anche di star di Hollywood: da Jennifer Aniston e Reese Whiterspoon, protagoniste insieme di The Morning Show, a Steve Carell, fino alla star di Aquaman, Jason Momoa, che insieme a Alfre Woodard ha lavorato ad uno show dal titolo See.

TV+ a partire dall’autunno 2019

Apple TV+ sarà disponibile sull’app Apple Tv a partire dal prossimo autunno. La nuova Apple Tv, invece, esordirà a maggio insieme agli Apple TV Channels, ai quali ci si potrà abbonare pagando solo i servizi che si desiderano. Nonostante il glamour della presentazione e i nomi messi in campo però la nuova avventura di Apple non è piaciuta alla Borsa dove il titolo ha perso oltre l’1,7%. Si vedrà se questa sarà una strada di successo per la società di Cupertino, anche perché il settore è – appunto – già ben presidiato da alcuni colossi per nulla disposti a mollare la presa. Soggetti con cui bisognerà prima o poi negoziare o, come dicevano nel Padrino, “andare ai materassi” in una guerra senza esclusione di colpi.

Siete interessati ad approfondire il mondo di FpS Media o volete farci una o più domande sui nostri servizi? Visitate la nostra sezione Contatti, compilate il form che trovate qui sotto e/o consultate la nostra sezione Chi Siamo!

Contact us

Write us, get in touch
This is not communication 2.0. It is the only way to communicate.




20% di sconto

Approfitta dell'offerta

Per lanciare la nostra nuova Academy ti offriamo uno sconto esclusivo del 20% per uno dei nostri corsi. Approfitta subito dell'offerta, è valida fino al 15 febbraio. Inserisci, al momneto del pagamento, il codice coupon: 20_ACADEMY