Commissione Europea

La Commissione europea è una delle principali istituzioni dell’Unione europea. È l’organo esecutivo e promotore del processo legislativo dell’Ue.

Rappresenta e tutela gli interessi dell’Unione europea e propone l’adozione degli atti normativi, la cui approvazione spetta al Parlamento europeo e al Consiglio dell’Unione europea.

È responsabile dell’attuazione delle decisioni politiche da parte degli organi legislativi, gestisce i programmi Ue e la spesa dei suoi fondi. Ha il potere di sanzionare gli stati membri inadempienti o in ritardo nell’approvazione di leggi in recepimento di direttive comunitarie.

È composta da 28 commissari (uno per stato membro), scelti tra le personalità di spicco del Paese di appartenenza. Il loro mandato dura cinque anni e tra i componenti sono compresi il presidente e l’alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza (PESC) in veste di vicepresidente. L’attuale presidente è Jean-Claude Juncker.

Le riunioni della Commissione si tengono nella sede di Bruxelles.

La Commissione Europea ha adottato (in Aprile 2009) per il prossimo decennio una nuova strategia per le politiche europee a favore della gioventù. Intitolata “Investire nei giovani e conferire loro maggiori responsabilità”, questa nuova strategia riconosce in primo luogo che i giovani sono uno dei gruppi sociali più vulnerabili, in particolare nell’attuale crisi economica e finanziaria, e in secondo luogo che nella nostra società soggetta ad un costante invecchiamento i giovani costituiscono una risorsa preziosa. Nell’ambito di questa strategia, la Commissione Europea ha creato un framework di iniziative sotto il nome di “The moving project”: FpS Media ha curato l’ufficio stampa dell’iniziativa della Commissione europea per il territorio nazionale.